|

mercoledì 14 maggio 2014

Il libro bianco del lupus

Necessario implementare le conoscenze a livello dei medici di famiglia e di popolazione generale, per approntare poi percorsi diagnostico-terapeutici dedicati che puntino ad una miglior assistenza e qualità di vita dei pazienti

les_libro_bianco

 Nell’80% dei casi la malattia esordisce tra i 15 e i 45 anni, con  importanti ricadute sulla vita sociale, riproduttiva e lavorativa della donna.
Solo un medico di famiglia su 4 è risultato in grado di riconoscere i sintomi della malattia.

leggi tutto l'articolo qui

Source:Quotidiano Sanità